Benvenuti da Qbio

LA BOTTEGA E IL PORTALE DEL BIOLOGICO SICILIANO

Qbio è una bottega di prodotti biologici ed equosolidali sita in via Camillo Randazzo 26 a Palermo, la cui comunicazione digitale è veicolata da una piattaforma web e da canali social ideati per valorizzare il rapporto diretto tra aziende e consumatori e per avvicinare città e campagna attraverso la promozione di eventi sulle culture ambientali e contadine.

IL NOSTRO PENSIERO: NATURA È CULTURA

Alla base del progetto Qbio, la convinzione che la filiera corta, il rispetto della stagionalità e della biodiversità, la valorizzazione del territorio e della relazione diretta fra produttore e consumatore siano tendenze economicamente valide e capaci di futuro, oltre che eticamente auspicabili.

La bottega negli anni si è così configurata come il luogo fisico dello scambio materiale e culturale tra produttori, rivenditori e clienti. Un rapporto fondato sulla fiducia e su una concezione relazionale del ciclo produzione, distribuzione, scambio, consumo: contadini, allevatori, casari, panificatori, apicoltori, mastri pastai, artigiani, cuochi, ristoratori, grandi e piccoli amanti del buon cibo e della natura hanno imparato a conoscersi e a cooperare durante gli “incontri con i produttori”, i mercati cittadini, le visite e i pranzi presso le aziende fornitrici.

Qbio è soprattutto questo: un modo (bio)diverso di intendere e praticare la distribuzione agroalimentare, il nodo di una rete di rapporti sempre più stretti e trasparenti fra produttori, consumatori e attivisti delle culture contadine, ambientali e dei modi di vita alternativi. L’impegno di Qbio nei campi dell’artigianato alimentare e della cultura del cibo non si è mai esaurito, infatti, nella mera dimensione disciplinare dei regolamenti, dei certificati e delle cosiddette strategie di mercato.

IL NOSTRO IMPEGNO

Sull’impegno sociale di Qbio, si consideri che la piccola bottega palermitana è una delle “tre storie di terre solidali” narrate nel libro “L’agricoltura è sociale”, curato da Roberto Brioschi per Altreconomia (2017). Dalla organizzazione del Barattolo, primo mercato biologico e artigianale a Palermo dedicato al rapporto diretto fra produttori e consumatori, fino alla inaugurazione del portale e della APP del biologico siciliano, la vicenda degli animatori di Qbio è ricondotta dall’autore alla genesi di una “nuova Palermo” fondata sulla sperimentazione, sull'incontro, sulla cooperazione felice.

Qbio ha organizzato, negli anni, diverse iniziative pubbliche finalizzate alla promozione della sostenibilità ambientale, del consumo consapevole e del viver sano. Dopo gli “incontri con i produttori”, avvenuti in bottega o direttamente nelle loro sedi, e dopo alcuni mercati pubblici, Qbio ha lanciato il format “Esperienze Contadine”, un tour di visite e degustazioni presso le aziende biologiche siciliane organizzato insieme alla cooperativa Palma Nana: esperienze relazionali grazie alle quali la conoscenza della nostra terra si è arricchita della testimonianza decisiva di chi la campagna la vive ogni giorno e custodisce, praticamente, i saperi della produzione agricola sostenibile. Più recente il ciclo di incontri “Terra-Mare” a bordo della leggendaria barca Lisca Bianca, impegnata in percorsi di inclusione sociale: anche in queste occasioni, i partecipanti hanno potuto apprendere direttamente dai produttori ospiti i segreti della terra e l’importanza della sua salvaguardia.

Qbio promuove altresì il consumo consapevole e la riduzione degli eccessi proponendo giornalmente, a prezzi ribassati, i prodotti in scadenza o in sovrapproduzione che rischierebbero di avanzare, con l’obiettivo di indirizzare, infine, la scelta mai neutrale fra una idea di vita votata al consumo e una concezione dell'alimentazione corrispondente alla vita stessa, dunque all’appagamento reale e sostenibile dei bisogni di tutte e di tutti.

Shopping Cart